Foto: “Natura Morta” Giorgio Morandi
(olio su tela, 1921, collezione Giorgio Pulazza)

Orari: da martedì a domenica ore 10-19
chiuso lunedì non festivi e primo maggio

Organizzazione
Comune di Padova
Assessorato alla Cultura
in collaborazione con
C.O.R. Creare Organizzare Realizzare

Ufficio stampa: Studio Pierrepi

Info e prenotazioni
tel. 049.2010010

‘900 italiano

Un secolo di arte

1 febbraio - 10 maggio 2020
Museo Eremitani
Piazza Eremitani 8 - Padova (PD)

Inaugurazione venerdì 31 gennaio 2020 ore 18

Nelle intenzioni delle sue curatrici, Maria Teresa Benedetti e Francesca Villanti, la rassegna padovana vuole raccontare “una storia” del Novecento italiano, una delle sue possibili letture, e lo fa in novanta opere, senza pretese di esaustività. Il Novecento fluisce nei corsi e ricorsi artistici, nei repentini cambi di generazioni e mentalità pittoriche, scanditi dai rintocchi della Storia: questa mostra dal ritmo serrato riflette sugli aspetti rivoluzionari che hanno reso il XX secolo fecondo e inquieto, in una parabola artistica che si snoda tra salti e continuità, fasi di crisi e progresso, alla ricerca delle forme cangianti assunte da una bellezza non più salvifica. ’900 Italiano ricostruisce cronologicamente un secolo d’arte attraverso una selezione di capolavori emblematici, con l’intento di fornire al visitatore degli spunti di riflessione per la sua comprensione, grazie alla visione di opere straordinarie che documentano l’alto valore internazionale delle vicende creative italiane.

Il percorso della mostra attraversa il futurismo di Giacomo Balla e Umberto Boccioni, la metafisica di Giorgio De Chirico, le visioni ludiche al limite del surrealismo di Alberto Savinio, i paesaggi di Filippo De Pisis, il realismo magico di Giorgio Morandi e Carlo Carrà, il nitore simbolico di Felice Casorati, le dimensioni monumentali di Gino Severini e Mario Sironi, il militante realismo di Renato Guttuso, il raffinato onirismo di Osvaldo Licini, la celebrazione del segno di Giuseppe Capogrossi, i sacchi laceri di Alberto Burri, il “sacerdote del gesto” Lucio Fontana, la poesia visiva di Emilio Isgrò, il gruppo Forma e la Pop Art italiana, fino alle provocazioni del padovano Gruppo Enne e alla Transavanguardia.
aggiungi alla tua Agenda

canali: Mostre

altri eventi che ti potrebbero piacere

locali nelle vicinanze

Nessun locale nelle vicinanze di questo evento

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento