Foto: Emil Orlik
Paesaggio con il monte Fuji, 1908
Courtesy Daxer & Marschall Gallery

Orari: da lun. a ven. ore 9.00-19.00
sab. dom. e festivi ore 9.00-20.00

Info: 0425 460093
info@palazzoroverella.com

www.palazzoroverella.com

Giapponismo

Venti d’Oriente nell’arte europea 1860-1915

28 settembre 2019 - 26 gennaio 2020
Palazzo Roverella
via Laurenti 8/10 - Rovigo (RO)

BONNARD • DEGAS • DE NITTIS • GAUGUIN • VAN GOGH
Nel 1853, il Giappone riapre le sue porte al resto del mondo. Misterioso e diverso, è stato subito amore e ha contagiato l'arte in tutta Europa.
 A Palazzo Roverella, un percorso di grande fascino ed eleganza, che attraverso le opere di grandi artisti europei come Van Gogh, Gauguin, De Nittis, Degas e Bonnard, ti porterà alla scoperta di un'arte nuova nata dai capolavori, dalle suggestioni e dalle innovazioni che il Sol Levante ha saputo regalare alla cultura occidentale.

Ti innamorerai anche tu del Giappone?

APPUNTAMENTI DELLA SETTIMANA

• SAB.19 e DOM.20 OTTOBRE
ore 11.00, 15.30 e 17.30
 - Visite guidate a orario fisso per singoli visitatori

Biglietto di ingresso ridotto e 4 euro a persona per la visita guidata

• DOM.20 OTTOBRE
ore 15.30 - La leggenda del vascello fantasma
Visita animata, a seguire laboratorio di costruzione con legno, stoffa e carta.
Per bambini e ragazzi dai 6 ai 13 anni
6 euro a partecipante comprensivo di biglietto d’ingresso
------------------------------
NUOVA CARD DI PALAZZO ROVERELLA
Acquistando la Card si potranno visitare gratuitamente le mostre a Palazzo Roverella tutte le volte che si vorrà. In più... acquisti al bookshop a prezzo scontato, possibilità di partecipare ad eventi riservati, promozioni esclusive e molto altro ancora!
Per informazioni sulle modalità di acquisto della card chiamare il Contact Center
------------------------------

L'apertura di uno scrigno
Siamo nel 1853 e dopo due secoli di isolamento, il Giappone riapre le sue porte e torna ad avere rapporti diplomatici e commerciali con il resto del mondo. Per gli artisti europei, è come aprire un vaso di Pandora fino a quel momento sigillato e inaccessibile che, invece di portare sciagure, rivela ai loro occhi un inestimabile patrimonio artistico e culturale da ammirare, studiare, imitare e dal quale soprattutto, trarre ispirazione.
Le japonisme
Percepito come misterioso e diverso, l'innamoramento per il Giappone è stato immediato e ha dato vita a una vera e propria moda capace di influenzare i più svariati settori dell'arte e della cultura occidentali prendendo il nome di "Japonisme".
Genesi ed evoluzione
Quattro tappe come quattro sono state le grandi Esposizioni Universali che hanno messo in comunicazione il mondo occidentale con quello giapponese, cominciando dalla London World's Fair del 1862, dove tutto ha avuto inizio e dove è stato possibile ammirare per la prima volta una grande quantità di prodotti del Paese del Sol Levante. Un trionfo di porcellane, abbigliamento, lacche, stampe ukiyo-e e ventagli che, pochi anni dopo, conquistano anche Parigi (all'epoca la capitale mondiale dell'arte) prima di diffondersi in tutta Europa.
Un'influenza mai sopita
Un trionfo che ha contaminato ogni ambito dell'espressione artistica in tutta l'Europa e non si è più sopita: ancora oggi, quasi due secoli dopo l'apertura di quello scrigno, il Sol Levante continua a regalare alla cultura occidentale gemme preziose a cui ispirarsi.
aggiungi alla tua Agenda

canali: Mostre

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento