Entrata € 6

Organizzazione:
Proposta Teatro Collettivo
in collaborazione con
Amministrazione Comunale
di Frassinelle Polesine

Info e prenotazioni:
344.1350020

Teatro a Casa del Popolo

sab.24 novembre, 1-8-15 dicembre 2018
Casa del Popolo - Frassinelle (RO)

sabato 24 novembre ore 21.15
Proposta Teatro Collettivo
di Arquà Polesine
DONNE IN GUERRA
atto unico e regia di Giorgio Libanore

sabato 1 dicembre ore 21.15
Amici del Teatro Veneto di Cartura
IL MORTO IN CASA
due atti di C. Vittici - regia di Bianca Zuin

sabato 8 dicembre ore 21.15
Proposta Teatro Collettivo
di Arquà Polesine
IL MISTERO DEL VISENTIN NARCISO
due atti di Gianni Sparapan - regia di Giorgio Libanore

sabato 15 dicembre ore 21.15
Amici del Teatro di Pianiga
ANCORA SEI ORE
due atti e regia di Davide Stefanato

------------- TRAME ------------------------------

DONNE IN GUERRA
Lo spettacolo è liberamente tratto dalla ricerca storica di Sonia Residori “Donne in guerra. La quotidianità femminile nel Polesine del secondo conflitto mondiale” pubblicato da Minelliana, che superando la chiave di lettura esclusivamente politico-militare recupera le storie della gente comune, della società civile ed in particolare delle donne polesane durante gli anni di guerra. è un allestimento teatrale essenziale ma di effetto basato su letture, recitazioni, azioni teatrali, musiche, canzoni d’epoca, immagini e video, costruito per far pensare ma anche ironico grazie ad aneddoti e curiosità per fa capire e rivivere come era il Polesine e la condizione e le capacità delle donne polesane di 70 anni fa. Storie di donne tra dramma e quotidianità tratte da interviste, testimonianze scritte, articoli di giornali e brani poetici e di teatro.

IL MORTO IN CASA
 commedia in due atti si svolge in un modesto soggiorno. A causa di un tragico equivoco Girolamo apprende di essere stato vittima di un incidente. Per vari motivi, fra cui un'assicurazione sulla vita stipulata dalla moglie, decide di interpretare davvero la parte del... cadavere! È una provocazione e una satira di tutto quello che succede quando si ha un morto in casa.

IL MISTERO DEL VISENTIN NARCISO
Ambientata all’epoca della rivolta contadina detta La Boje, movimento di popolo che interessò soprattutto il Polesine, la vicenda arriva ad avere i contorni di un vero e proprio giallo. La storia infatti si avviluppa attorno alla scomparsa misteriosa di un giovane bovaro. Ucciso? Sparito? Andato in America?... E come in tutti i gialli c'è un investigatore che però non ha nessuna voglia di andare fino in fondo all'indagine. La cosa potrebbe portare grattacapi con i potenti, “tanto si tratta solo di... popolino”. Uno spettacolo in equilibrio tra ironia e dramma dalla soluzione imprevedibile.

ANCORA SEI ORE
Antonio, burbero contadino della provincia padovana, vive gli ultimi anni della sua vecchiaia in compagnia della sua badante emiliana Lorella che lo accudisce con cura, nonostante i continui battibecchi. Tutti i parenti aspettano la sua dipartita per spartirsi l'eredità che consiste in una bella casa lasciata dai genitori in custodia ad Antonio. Una volta raggiunto l'aldilà, Antonio accetta un'allettante proposta ricevuta da Dio in persona: avere la possibilità di scendere sulla Terra per altre sei ore, per dirimere le questioni nate fra i parenti per accaparrarsi la casa in eredità. Da qui una serie di tragicomiche scene in cui i vari personaggi coinvolti scoprono il loro vero lato negativo, si tolgono la maschera inconsapevolmente, complice un artificio divino che Antonio manovra alla perfezione impossessandosi della loro anima... il finale a sorpresa è davvero inaspettato.
aggiungi alla tua Agenda

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento