Ingresso
intero € 8 - ridotto € 5

Org. Compagnia Sottosopra
e Comune di Bagnoli di Sopra,
F.I.T.A. Veneto e
Provincia di Padova - Reteventi

Per info e prevendita:
Biblioteca Comunale
tel. 049.9579124
Teatro tel. 049.9535335
cell. 349.6633118

A Bagnoli, a Bagnoli v’aspetto...

Rassegna Teatrale Autunno 2018

3 e 17 novembre - 1 e 15 dicembre 2018
Teatro Comunale C Goldoni
Bagnoli di Sopra (PD)

SABATO 3 NOVEMBRE ore 21
El ciacciaron imprudente  
Liberamente tratto dal Contrattempo di Carlo Goldoni
Compagnia Sottosopra di Bagnoli di Sopra
Regia di Eleonora Fuser

SABATO 17 NOVEMBRE ore 21
Il Campiello  
Commedia in cinque atti di Carlo Goldoni
Compagnia TrentAmicidellArte di Villatora

SABATO 1 DICEMBRE ore 21
Quel piccolo campo
Commedia in tre atti di Peppino de Filippo
Compagnia Teatro Veneto Città di Este di Este
Regia di Viviana Larcati

SABATO 15 DICEMBRE ore 21
Il rimmel di Caruso
Le più belle canzoni di L. Dalla e F. De Gregori
Otogrì musiAteatro di Bagnoli di Sopra
Direzione artistica di Marco Casonato

--------------- TRAME -------------------------------

El ciacciaron imprudente  
“El ciacciaron” è una spassosissima storia che Goldoni scrive, causa un contrattempo a lui stesso accaduto, in una locanda a Bologna: un tizio diffamava la sua arte, in presenza del medesimo, non avendolo riconosciuto. Goldoni, del buffo contrattempo, si avvale per scrivere una commedia, dove un certo Ottavio è un mercenario in cerca di dote e fortuna ma che non riesce a frenar la lingua e questo suo essere sincero, quindi, dà adito a duelli, liti, equivoci e bizzarre schermaglie con le serve di casa della sua amata Beatrice.

Il Campiello  
La storia si svolge in una piazzetta (campiello) un giorno di carnevale. Pasqua, un po' sorda, ha fretta di maritare la figlia Gnese. per potersi risposare: la vecchia Catte, per la stessa ragione, vorrebbe che sua figlia Lucietta sposasse presto Anzoletto il merciaio; e Orsola, la frittolera, cerca moglie per il suo Zorzetto. Un cavaliere napoletano di passaggio fa intanto la corte alla graziosa e affettatissima Gasparina, nipote del severo Fabrizio. Verso sera le baruffe, le chiacchiere, i giochi si quietano e tutto è sistemato: Gnese sposa Zorzetto, Anzoletto ha dato l'anello a Lucietta, e il cavaliere ha ottenuto la mano, e la dote, di Gasparina".

Quel piccolo campo
Questa brillante commedia in tre atti del grande Peppino De Filippo è stata scritta nel 1948 ed è ambientata in un piccolo paese contadino dove la terra rappresenta l'unica fonte di sostentamento, di benessere e di identità. Scritta in italiano, qui viene presentata in una riduzione in dialetto veneto a cura della Compagnia atestina (circa 1960) che ne esalta il colore "verace". Una trama così ben congegnata che racconta con tratti tragicomici il mondo contadino nei suoi aspetti più arcaici, ma con guizzi di fantasia e burla da sovvertire le premesse. Spicca per originalità la figura del protagonista: il rude Rocco Barbati, ateo convinto, scapolo, indipendente nelle opinioni e nei comportamenti. Rocco vive con la sorella Francesca, estremamente religiosa e devota al Santo protettore del paese, ed ha ereditato dal padre un bel podere. Ma a quel lascito è stata apposta una condizione: una piccola parte, precisamente la decima, va in dono ai frati del convento del paese. Indispettito Rocco lascia ai frati la parte più infertile e disagevole del terreno, ma questa si rivela invece quella più produttiva. Rocco non si rassegna e impone ai frati di spostare più volte questo appezzamento, che ogni volta si rivela molto fruttuoso. Rocco si sente perseguitato così dalla sfortuna, ma non intende cedere le armi. Anzi come un leone in gabbia esplode la sua rabbia ed intende rientrare in possesso di tutta la proprietà. Lotta aperta contro il convento. Ma un bel giorno, il suo garzone Cirillo, lavorando la terra al confine fra il terreno dei frati e quello del padrone, trova una misteriosa cassetta piena di monete d'oro. A chi apparterrà questo tesoro inaspettato? Per Rocco non vi sono dubbi: è suo di diritto! Ma come per ogni farsa che si rispetti, qui comincia l'avventura! 
aggiungi alla tua Agenda

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento