INFORMAZIONI
Biblioteca Comunale Baccari
via G. B. Conti 30, tel. 0425 605667
Teatro Comunale Ballarin
Via G.B.Conti 15 - tel. 0425 642552
www.teatrocomunaleballarin.it
direzione.biblioteca@comune.lendinara.ro.it
uff.biblioteca@comune.lendinara.ro.it
www.arteven.it

Teatro Ballarin

Prosa Musica Danza - Stagione 2018-19

20 ottobre 2018 - 30 marzo 2019
Teatro Comunale Ballarin
Via G.B.Conti 15 - Lendinara (RO)

Abbonamenti:
nuovi (8 spettacoli prosa musica e danza) dal 13 al 31 ottobre
Mini abbonamenti a turno unico (4 spettacoli da scegliere al momento dell’acquisto dell’abbonamento) dal 2 novembre

Biglietti: prevendita dal 2 novembre online su arteven.it e vivaticket.it e relativi punti vendita / vendita il giorno di spettacolo presso il Teatro Comunale Ballarin a partire da due ore prima dell’inizio spettacolo • Biglietteria: presso Teatro Ballarin nei mesi di ottobre/novembre mer.ven.dom. ore 15-18, sab. ore 9.30-12.30 | presso Biblioteca Com. Baccari nei mesi di dicembre/gennaio (esclusa la sera dello spettacolo) mer.ven. ore 15-18, sab. ore 9.30-12.30




20 ottobre 2018 ore 21.00 -    FUORI ABBONAMENTO
PIPPO FRANCO 
NON CI RESTA CHE RIDERE

Un viaggio tragicomico affrontato con l’ironia sottile, acuta ed intelligente che contraddistingue da sempre il grande comico romano. Pippo Franco riflette sul bisogno di ricollegarsi alla felicità con la quale siamo nati citando Freud e la sua definizione di umorismo: “Il nostro desiderio di ridere è il nostro desiderio di tornare bambini, quando non avevamo bisogno di essere felici”. In un mondo in cui la maggioranza degli individui è stata ridotta a un semplice ed arido numero, lo humor diventa un’arma perfetta per esorcizzare il dramma.
 

17 novembre 2018 ore 21.00
ISA DANIELI E GIULIANA DE SIO
LE SIGNORINE
di Gianni Clementi
regia Pierpaolo Sepe
Un testo irriverente e poetico che sfrutta abilmente la comicità celata nel tragico quotidiano, ricordandoci come la famiglia sia il luogo dove ci è permesso dare il peggio di noi senza rischiare di perdere i legami più importanti. In scena Addolorata e Rosaria, due sorelle zitelle che trascorrono la propria esistenza in un ininterrotto e scoppiettante scambio di accuse reciproche. Dopo i perenni sacrifici a cui è stata obbligata dall’avara sorella Rosaria, votata all’accumulo di danaro, Addolorata vorrebbe finalmente godersi la vita. Un inaspettato incidente permetterà a quest’ultima di mettere in atto una vendetta covata da troppi anni, ponendo fine alla loro faticosa convivenza.

1 dicembre 2018 ore 21.00
COMPAGNIA ASTICHELLO
AMORE, POLENTA E BACALÀ
di Danilo Dal Maso e Donnisio da Montecio
con la collaborazione di Antonio Stefani
regia Aldo (Alvin) Zordan
Novembre 1944: in una fattoria sui colli vicentini viene organizzata una cena semiclandestina a base di baccalà. Qui si intrecciano i percorsi di vita dei protagonisti, scompaginati dal conflitto bellico che rende incerta ogni prospettiva. Mezzo secolo dopo, nella stessa cascina ora diventata trattoria, si snoda la vicenda amorosa di due giovani che avrà un epilogo inatteso…

20 dicembre 2018 ore 21.00
BALLETTO DI SIENA
NOTRE DAME DE PARIS
regia e coreografia Marco Batti
musiche Riccardo Joshua Moretti  
Ispirato al celeberrimo romanzo di Victor Hugo, Notre Dame de Paris ci conduce nelle atmosfere malinconiche e a tratti cupe della Parigi quattrocentesca. Proprio in questa città si intrecciano le vicende della giovane e seducente gitana Esmeralda, del potente e manipolatore arcidiacono Frollo, dell’ambiguo capitano delle guardie di Parigi Phoebus e del commovente gobbo di Notre Dame Quasimodo. I danzatori del Balletto di Siena narrano una storia di amore e morte, mettendo in luce la forza, la tenerezza, la crudeltà e l’amore di un mondo in lotta fra il bene e il male.

1 gennaio 2019 ore 15.30 -    FUORI ABBONAMENTO
ORCHESTRA REGIONALE E FILARMONIA VENETA
CONCERTO DI CAPODANNO
direttore d'Orchestra M° Marco Titotto 
Il concerto di Capodanno, che l’ORV propone e svolge da diversi anni riscuotendo sempre grande successo, è un viaggio attraverso le più suggestive e celebri atmosfere create dalle grandi ouverture delle opere italiane, sino ai travolgenti ritmi di danza delle composizioni della famiglia Strauss. Polche, Walzer, Intermezzi e Ouverture porteranno l’ascoltatore in un’epoca ottocentesca fatta di salotti e teatri, rievocando la magica notte di San Silvestro al Musikverein di Vienna. Niente di più suggestivo per salutare festosamente il nuovo anno!


17 gennaio 2019 ore 21.00
MASSIMO LOPEZ, TULLIO SOLENGHI
MASSIMO LOPEZ & TULLIO SOLENGHI SHOW
scritto da Massimo Lopez e Tullio Solenghi
con la Jazz Company diretta dal M° Gabriele Comeglio Massimo
Lopez e Tullio Solenghi tornano insieme sul palco dopo 15 anni, come due vecchi amici che si ritrovano, accompagnati dalle musiche live della Jazz Company. Ne scaturisce una scoppiettante carrellata di voci, imitazioni, sketch, performance musicali, improvvisazioni ed interazioni col pubblico. Tra i vari cammei l’incontro con Papa Bergoglio e Papa Ratzinger, i duetti di Gino Paoli e Ornella Vanoni e quello più recente di Dean Martin e Frank Sinatra, che ha sbancato la puntata natalizia di Tale e Quale show. Le “vecchie volpi del palcoscenico” si offrono alla platea con l’empatia spassosa ed emozionale del loro inconfondibile “marchio di fabbrica”.

2 febbraio 2019 ore 21.00
STIVALACCIO TEATRO
IL MALATO IMMAGINARIO
l’ultimo viaggio
soggetto originale e regia Marco Zoppello
con (in o.a.) Sara Allevi, Anna De Franceschi, Michele Mori, Stefano Rota, Marco Zoppello
17 Febbraio 1673. La quarta recita de Il malato immaginario non viene data a Corte: il favore del Re di Francia viene meno e il Maestro non è dell’umore per andare in scena. A complicare la situazione un ritorno inaspettato: Madeleine Poquelin, figlia di Molière, fuggita dal convento dove era stata rinchiusa. Ma i Comici della Compagnia dello Stivale non ci stanno e, di riffa o di raffa, lo spettacolo sulla celebre ed esilarante storia del Malato Argante ha inizio, per un grande, ultimo viaggio. Appese al chiodo le maschere e gli amori da saltimbanchi, abbandonate le tragicommedie dell’Arte, i tre Comici vivono di giorno in giorno il costante travaglio del grande drammaturgo francese

10 febbraio  2019 ore 16.30 -    FUORI ABBONAMENTO
THEAMA TEATRO
LE CIRQUE FANTASTIQUE
Clkown-funding.studio 
Clown, giocolieri, maghi, contorsionisti e fachiri… a teatro. Quattro balenghi artisti di strada si sono messi nelle mani di uno spietato impresario teatrale che li paga a cottimo in base alla quantità di risate che riescono a suscitare nel pubblico. La situazione è disperata: hanno fame, tengono famiglia, non possono fuggire… il loro destino è nelle mani del pubblico. Un progetto di studio teatrale a tappe che porta gli artisti di strada e i loro numeri di abilità sulle tavole di un palcoscenico. Un nuovo esperimento di circo teatro per un pubblico di adulti e bambini innamorati della giocoleria, dei clown, dell’arte dei sogni.

20 febbraio 2019 ore 21.00
ALESSANDRO HABER LUCREZIA LANTE DELLA ROVERE
IL PADRE
di Florian Zeller
e con Paolo Giovannucci, Daniela Scarlatti, Ilaria Genatiempo, Riccardo Floris
regia Piero Maccarinelli
Andrea è un uomo molto attivo, nonostante la sua età, ma mostra i primi segni di una malattia che potrebbe far pensare al morbo di Alzheimer. Sua figlia Anna, convinta che sia la soluzione migliore, gli propone di stabilirsi nel grande appartamento che condivide con il marito. Ma le cose non vanno del tutto come previsto: l’uomo si rivela essere un personaggio fantastico, colorato, che non è affatto deciso a rinunciare alla sua indipendenza... Con grande abilità e ironia l’autore ci conduce a vivere empaticamente le contraddizioni in cui il nostro protagonista incappa, il quale ci coinvolge con grande emozione in questo percorso dolorosamente poetico.  

16 marzo 2019 ore 21.00
LA BARCACCIA
LA PARTIÉTA
da Zogando a tre sette di Emilio Baldanello
adattamento originale e regia Roberto Puliero
In scena un divertente spettacolo che riscopre e valorizza il teatro veneto del primo ‘900. Ad animare la vicenda sono una Marchesa deliziosamente svampita, la sua incantevole figlia Catina e il suo pretendente Ascanio, il fedele fattore Toffolo Meravegia, una servitù bizzarra e brontolona nonché i tre protagonisti della “partiéta”: Lunario Antian, Checco Sorbola e Gregorio Spinazzi.

30 marzo 2019 ore 21.00
THE BLACK BLUES BROTHERS
scritto e diretto da Alexander Sunny
coreografie Electra Preisner e Ahara Bischoff
Black e Blue non sono solo colori ma soprattutto stati d’animo; Brothers non è solo una parola ma un modo di essere; cinque scatenati acrobati/ballerini che uniscono la fisicità e la plasticità dei movimenti che richiamano le loro origini africane al sound inimitabile del Rhythm & Blues, in eleganti abiti american style. Tutto ciò che è presente in scena diventa espediente per dare spettacolo e improvvisare nuove performance acrobatiche: sedie, tavoli, persino specchi, diventano strumenti di gioco per i Black Blues Brothers capaci di incredibili acrobazie di teatro fisico ballo che, sulle note della colonna sonora del leggendario film, coinvolgono gli spettatori in sala. Divertimento assicurato.

aggiungi alla tua Agenda

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento