orari di apertura:
da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 19.00;
sabato, domenica e festivi dalle 9.00 alle 20.00

ingresso gratuito
Info: tel. 0425.460093
 info@palazzoroverella.com
 

Concordi, collezioni e collezionisti

La genesi di una grande quadreria

29 settembre 2018 - 27 gennaio 2019
Palazzo Roverella
Via Giuseppe Laurenti, 8 - Rovigo (RO)

Un’antologia pittorica di arte veneta del ’600 e ’700 con un’escursione nel ’400 fiammingo.

Una preziosa esposizione per scoprire e ammirare i  capolavori della grande quadreria dell’Accademia dei Concordi e del Seminario Vescovile di Rovigo formatasi grazie al lascito di alcune nobili famiglie rodigine.
Ecco cosa ammirare:
dal pittore seicentesco Sebastiano Mazzoni che rappresenta il fondersi della cultura fiorentina con quella veneziana alla figura misteriosa di Elisabetta Marchioni la “pittrice dei fiori”.
Dal vivido naturalismo della pittura di Pietro Bellotti a Matteo Ghidoni, il cui soprannome di Matteo ‘de pitocchi’ è indicativo del genere di pittura per cui l’artista fu maggiormente apprezzato.
Scene, nature morte, fantasie floreali, dal fascino dei miti alla realtà della vita quotidiana attraverso varie epoche artistiche, diverse ambientazioni e molti protagonisti.

I visitatori troveranno  al Roverella anche una appendice inedita dedicata alla collezione archeologica preromana e romana:
una selezione delle testimonianze antiche del territorio rodigino confluite in Accademia nel secolo scorso dalla collezione della famiglia Silvestri e dal Seminario Vescovile.
aggiungi alla tua Agenda

canali: Mostre

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento