Ingresso gratuito

Organizzazione:
Circolo NOI P.G. Frassati
con il patrocinio del
Comune di Giacciano
con Baruchella

Per informazioni:
348.7806843

A teatro con noi

ottobre-novembre 2018
Sala Parrocchiale P.G. Frassati
Giacciano con Baruchella (RO)

• SAB.20 OTTOBRE ore 21
Chi beve sperando... al more ca...ndo

commedia in due atti
Compagnia Teatrale FORSE A GH’LA FEN di Trecenta

• SAB.27 OTTOBRE ore 21
Dei ospital

commedia comico-brillante in due atti di Luigi Ghirotti
Compagnia L’ALLEGRA BARAONDA di Bagnolo di Po

• SAB.10 NOVEMBRE ore 21
Ahi, ahi, l’amore

commedia brillante di Viviana Larcati
Associazione Culturale NON SIAMO SANTI di Sant’ Urbano

• SAB.17 NOVEMBRE ore 21
El pan l’è bon da rendare

commedia di Lavinia Serenella Baron
Comp. Teatrale Amatoriale EL ZINQUANTIN di Urbana

--------- TRAME -------------------------------

Chi beve sperando... al more ca...ndo
La vicenda si svolge nell’osteria di Speranza, in un piccolo paese polesano, dove si possono incontrare personaggi tipici, come le “betoneghe” (zitelle bacchettone), il parroco con i suoi chierichetti, i clienti abituali dell’osteria, assidui bevitori del merlot di Speranza. Nella commedia non c’è un protagonista unico, anche se Speranza, da brava padrona dell’osteria, fa da filo conduttore nella trama.

Dei ospital
La commedia si svolge in un piccolo ospedale di provincia, dove la famiglia Zaltron (rustega e grezza) deve accompagnare il capo famiglia ad una visita medica perché accusa grossi problemi di salute e forti dolori. Non essendo assolutamente a conoscenza né pratica della burocrazia che circonda un ricovero ospedaliero, la famiglia deve affrontare questa dura realtà, andando incontro ad incomprensioni, equivoci e situazioni talmente comiche che... sembrano vere!

Ahi, ahi, l’amore
Ahi, ahi, l'Amore! Questo sentimento che fa girare il mondo... e anche le scatole, a volte! Come a Bice, terrorizzata di perdere la sua tranquillità familiare ed economica, perché il fratello Evaristo -vedovo da sette anni- se è invaghito di Irina, una giovane badante che assiste una signora al piano superiore nel loro condominio. Pericolosi sono gli amori senili! Specialmente se sono a "senso unico". Per fortuna c'è Laura, figlia di Evaristo, che interviene per mettere pace fra i battaglieri fratelli. E frequentando la casa incontra casualmente Leonardo, l'amministratore del condominio, che subito cede al fascino femminile e alle delizie culinarie della signora Bice. Incontri e scontri che portano ad alcuni felicità e ad altri imprevisti spiacevoli, perché guai... a chi si mette contro le donne!!!

El pan l’è bon da rendare
La commedia si svolge in una benestante famiglia di campagna (boaria). Nella grande casa vivono il vecchio padre Joani, le due figlie da maritare Pina e Flora avanti con l’età e la sposa Maria stanca di una vita grama, da poco rimasta vedeva, senza la soddisfazione di avere avuto figli. Le sorelle del poro Pasqualin (ex marito di Maria), Pina e Flora, per natura tirchie e acide, fanno da padrone; anche il vecchio Joani è costretto alla loro volontà. La perdita del fratello Pasqualin apre nuovi orizzonti alle due sorelle, che ormai sicure di essere padrone assolute, ambiscono a sposarsi. L’occasione è subito presa al volo da “Toni scarparo” astuto scapolo che punta al danaro.
aggiungi alla tua Agenda

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento