Elenco appuntamenti
nell'area di diffusione
del Viavai cartaceo:
ilvenetolegge.pdf

Per saperne di più.
Tutte le  informazioni che riguardano la Maratona, come partecipare, dove e come si svolgono, come organizzare un evento, vi invito a visitare il sito:
www.ilvenetolegge.it

Il Veneto Legge

Maratona di lettura

venerdi 29 settembre 2017

intervista  a Cristiano Corazzari
Assessore alla Cultura della Regione del Veneto
a cura di Micol Andreasi, giornalista

Il Veneto legge è l’iniziativa della Regione per diffondere la passione per la lettura.

In un panorama nazionale dove si legge sempre meno, il Veneto desidera non solo continuare ad essere tra le Regioni che leggono di più, ma anche sensibilizzare sull’importanza del leggere. Quello veneto è un popolo di lettori. Lo dicono i numeri: il 56 per cento dei nostri corregionali nell’ultimo anno ha letto almeno un libro.  La media nazionale si ferma al 46 per cento, collocando il nostro Paese agli ultimi posti delle classifiche internazionali per i consumi culturali. Ma per la Regione del Veneto molto ancora si può e si deve fare.
Perché leggere non è solo accrescere la cultura personale, ma incontrare tante storie, arricchirsi di esperienze, diventare donne, uomini e soprattutto cittadini migliori. Forte di questa consapevolezza, l’Assessore alla Cultura della Regione del Veneto, Cristiano Corazzari, in collaborazione con la sezione regionale dell’Associazione Italiana Biblioteche e l’Ufficio Scolastico Regionale, ha dato vita alla prima edizione di  “Il Veneto legge”


Assessore, cos’è il progetto  “Il Veneto legge”?
Si tratta di una maratona di lettura nella quale sono coinvolte scuole e biblioteche, ma anche tutte le cittadine ed i cittadini che amano i libri e la lettura, o che non hanno ancora imparato ad amarli ma sono incuriositi… e ovviamente i bambini e le loro famiglie. 
Si leggerà nelle scuole, nelle biblioteche, nelle librerie  o a casa o in qualsiasi luogo dove qualcuno deciderà di incontrarsi e condividere un libro a voce alta.  Il giorno clou di questa maratona sarà il 29 settembre, con una lettura diffusa su tutto il territorio regionale, ma anche incontri  con gli autori e molte altre attività. Mutuando il linguaggio dello sport, abbiamo scelto i termini “maratona a staffetta” , il nostro testimone, però, sarà il libro.  La maratona in Veneto è già iniziata. Molti sono, infatti, gli incontri di letture ad alta voce che si stanno già svolgendo e che sempre sono curati da professionisti della lettura, che chiamiamo “librofori”, mutuando il nome dai "tedofori”, i portatori della luce olimpica. Come loro, portano una luce, quella della cultura, della conoscenza che solo la lettura può dare.

Come si sviluppa la maratona fino al 29 settembre?
Per preparare “Il Veneto legge” si sono già tenuti e si terranno nelle prossime settimane degli incontri di presentazione nelle biblioteche di tutte le sette provincie venete. Protagonisti di questi incontri sono i libròfori, che promuoveranno e prepareranno l’evento, fornendo consigli e suggerimenti sulle letture che sono state già selezionate scegliendo tra le opere di autori veneti o di ambientazione veneta, rafforzando così il forte legame dell’iniziativa con il territorio. In queste settimane ci si potrà allenare alla maratona, partecipando a diversi momenti preparatori e ogni realtà avrà la possibilità di organizzare in ambito locale l’appuntamento finale nelle sedi e nei modi ritenuti più opportuni. A oggi hanno aderito 200 biblioteche e sono stati programmati 50 appuntamenti, coinvolgendo più di 1.500 persone.
All’iniziativa hanno aderito anche  l’Unicef, l’Associazione “Il Granello di Senape”, i licei “Duca degli Abruzzi” di Treviso e “Marco Foscarini” di Venezia, il Centro di Alta Formazione dello spettacolo di Castelfranco Veneto “Art Voice Academy”, la Biblioteca Comunale del Comune di Casier (Tv), il progetto culturale “Centorizzonti”, il festival “Rovigoracconta”, i premi letterari Giovanni Comisso, Gambrinus "Giuseppe Mazzotti”, Segafredo Zanetti - Un libro per il cinema.

Chi sono i testimoni dell’evento?
I testimoni dell’evento sono scrittrici e scrittori  come Isabella Panfido, Andrea Molesini, Mattia Signorini, Giovanna Zucca.

Qual è l’obiettivo della Regione?
L’obiettivo è quello di creare una comunità allargata di lettori, una rete che, crescendo e maturando nel tempo, possa ancora una volta, e con più forza, riaffermare la centralità della lettura come mezzo per la crescita individuale e sociale dei cittadini e, in particolare, dei giovani. Leggere significa pianificare il nostro futuro, intravvedere nuovi orizzonti e nuove energie e conoscenze.  L’augurio è che tutti possano, leggendo un libro, entrare in contatto con idee e mondi nuovi e vivere un’esperienza emozionante, abbandonando finalmente i telefonini per qualche ora.
aggiungi alla tua Agenda

altri eventi che ti potrebbero piacere

Festa Contadina

21 giugno - 9 luglio 2018 - Mardimago (RO)

Parole d'Autore 2018

giugno-luglio 2018 - Albignasego (PD)

Pretty Run 2018

sabato 23 giugno 2018 ore 18.30 - Rovigo (RO)

locali nelle vicinanze

Nessun locale nelle vicinanze di questo evento